Corsi di Ebraico, Studi Biblici, Studi Cabalistici

La Voce della Tortora è un progetto creato lo scopo di distribuire letteratura riguardante le Sacre Scritture, promuovere Corsi di Ebraico Biblico, per il perfezionamento personale e la crescita spirituale. Insieme a queste cose vengono attivate classi di studio, con apprendimento a distanza. 

Programma di Studio - Anno Accademico 2022

Cari Tehudim,
l'anno 2021 si è concluso. E' stato un anno di crescita per il nostro gruppo. Abbiamo attivato una chat di whatsapp, "Cercatori di Tesori Nascosti"  con più di 50 iscritti. La nostra classe in presenza, che si riunisce da più di 20 anni, ha portato avanti il suo lavoro, nonostante le limitazioni imposteci dal governo. Ho dei progetti in mente per il 2022, che sono:
  1. un Corso di Ebraico Biblico che partirà il 14 gennaio. Questo corso  avrà lo scopo di approfondire i significati cabalistici delle consonanti ebraiche. Oltre a ciò saranno trattati elementi di fonetica dell'Alefbet per imparare a leggere l'Ebraico Biblico.
  2. per la classe a distanza su Zoom inizieremo lo studio di  un libro a scelta fra Esodo, il Cantico dei Cantici. Questa classe inizierà verso fine marzo alla fine del Corso di Ebraico Biblico
  3. La classe in presenza inizierà verso i primi di febbraio e studieremo la parashat settimanale. Questa classe si riunisce solitamente il mercoledì sera alle 21,00
  4. Una giornata di studio in presenza presso la nostra struttura di Casa Giogano., in data da destinarsi. L'argomento sarà comunicato in seguito
Tutte le classi sono ad accesso libero ad esclusione del Corso di Ebraico Biblico e degli eventi.

IL PERCHE' DEL NOME "LA VOCE DELLA TORTORA" 

L'immagine della tortora fa riferimento al versetto 2:10-12 del Cantico dei Cantici che dice:

10 Il mio amico parla e mi dice: «Àlzati, amica mia, mia bella, e vieni,
11 poiché, ecco, l'inverno è passato, il tempo delle piogge è finito, se n'è andato;
12 i fiori spuntano sulla terra, il tempo del canto è giunto, e la voce della tortora si fa udire nella nostra campagna.
13 Il fico ha messo i suoi frutti, le viti fiorite esalano il loro profumo. Àlzati, amica mia, mia bella, e vieni».

L'allegoria profetica in queste parole è potente. Si riferisce al tempo della restaurazione di ogni cosa prima della venuta del Messia. Così come la  "Voce della Tortora, in ebraico Qol Hator, che si fa udire nella campagna dopo i rigori dell'inverno, annuncia in anticipo l'arrivo della primavera, prima della venuta di Gesù Cristo, udiremo la voce di un restauratore, che le scritture indicano come Maschiach Ben Yoseph della tribù di Efraim, il quale inizierà il restauro della verità dopo i rigori dell'apostasia e il raduno d'Israele dalla dispersione fra i Gentili. Questa voce è stata udita e questi tempi sono giunti  nel momento in cui Joseph Smith, per chiamata divina, ha restaurato la Chiesa di Gesù Cristo.

Per vedere il catalogo completo dei nostri libri visita la pagina libreria

Le Dodici  Costellazioni
e le Dodici Tribù d'Israele 

Arte Calligrafica e Meditazione sulle lettere dell'Alfabeto Ebraico 1

Le Vocali, il Motore delle Parole. Con note di astronomia.